Il 2017 è stato un anno di cambiamenti per l'Associazione immobiliare svizzera SVIT Svizzera. Il Presidio e il Consiglio Direttivo sono stati riconfermati, il lavoro politico è stato intensificato, sono stati lanciati vari servizi per i membri e gli eventi dell'associazione sono stati riposizionati. E, ultimo ma non meno importante, il rapporto annuale è stato messo su una nuova base digitale.

Presidenza

L’anno d’esercizio 2017 di SVIT Svizzera è stato caratterizzato dalla riorganizzazione e dal rinnovo dei quadri dirigenti. Entrambi i progetti si sono nel frattempo conclusi. Le caratteristiche piú significative del nuovo team riguardano la nomina di un consiglio di consulenza politica, il rilancio del Forum SVIT a Interlaken, come pure il nuovo look dei formati stampati e online.

In considerazione della crescente digitalizzazione del nostro settore, ne osserviamo e seguiamo gli sviluppi, li integriamo nei servizi ai membri e nella formazione e prendiamo posizione per questi ultimi nelle discussioni politiche ed economiche.

Per quanto concerne il campo della formazione di SVIT Svizzera, i temi centrali sono l’evoluzione dei formatori professionali, i nuovi metodi didattici, la digitalizzazione e il promovimento delle nuove leve nel corpo insegnante. Al tempo stesso non perdiamo mai di vista la qualità della nostra offerta.

Andreas Ingold
Presidente SVIT Svizzera

Michel Molinari
Vice presidente SVIT Svizzera, divisione sviluppo

Jean-Jacques Morard
Vice presidente SVIT Svizzera, divisione formazione

Attività societarie

Associazione
Assieme alle sue strutture federalistiche, SVIT Svizzera è supportata da numerosi organi: il Consiglio esecutivo e la presidenza, i comitati delle organizzazioni aderenti, i nostri rappresentanti in commissioni quali l’OFCF e la CEPSEI, nonché il Consiglio di fondazione dello Swiss Real Estate Institute. Con questo, godiamo di un ampio sostegno e siamo fortemente ancorati nel settore. Con la sua ventina di collaboratori nelle tre sedi di Zurigo, Losanna e Lugano, il segretariato centrale costituisce la spina dorsale delle attività societarie in tutte le loro sfaccettature. I punti chiave del 2017 sono stati la ristrutturazione della direzione strategica e operativa, l’intensificazione degli scambi con le organizzazioni aderenti, ma anche con altre associazioni e le autorità, progetti come il rinnovo della veste digitale, il lavoro teso alla successione della banca dati CRM e molto altro ancora.

Formazione
Nel 2017, la SVIT Swiss Real Estate School ha tenuto corsi in una o piú delle cinque discipline dell’attestato federale di capacità (gestore immobiliare, perito, commercializzatore, sviluppatore e fiduciario immobiliare) presso otto sedi in totale. Rispetto all’anno precedente, il numero dei partecipanti è aumentato del 20%. Anche i corsi per assistenti delle organizzazioni aderenti alla SVIT hanno conosciuto una frequentazione superiore alla media. I nuovi candidati alla professione che hanno seguito la formazione proposta da uno dei sette corsi per impiegati specializzati e assistenti sono stati piú di 1000. Quella che viene offerta unitamente alle dieci organizzazioni regionali aderenti è una formazione professionale attraente e a tutto campo. La SVIT Swiss Real Estate School è presente a Zurigo e Losanna con otto collaboratori.

Eventi
Forum, Campus e Plenum SVIT sono le tre manifestazioni principali di SVIT Svizzera. Il Forum si rivolge alle istanze decisionali dell’economia immobiliare, il Campus è l’evento di perfezionamento e approfondimento dei gestori immobiliari, mentre il Plenum con l’assemblea dei delegati di SVIT Svizzera offre possibilità di incontro e di contatto ai membri dell’associazione. A tutte le persone coinvolte – ospiti, organizzatori, anfitrioni e soprattutto ai nostri sponsor – vada il nostro piú sentito grazie. Nel 2017, tutte e tre le manifestazioni si sono tenute eccezionalmente e per l’ultima volta a Pontresina. Per il Plenum 2018, SVIT Svizzera sarà ospite del Ticino. Dal canto suo, il Forum – tradizionalmente il pezzo forte – pianterà con quest’anno le sue tende a Interlaken.

Le organizzazioni associate alla SVIT

Come hanno vissuto lo scorso anno le nostre organizzazioni associate? Lo illustrano le relazioni e le impressioni che seguono.

SVIT Argovia

In ambito cantonale, SVIT Argovia non è soltanto un’importante associazione di settore, ma anche un’offerente di formazione professionale con corsi per impiegati specializzati e assistenti nella sede di Lenzburg. Durante l’anno, diversi eventi hanno favorito lo scambio di opinioni: in marzo l’incontro dei membri all’Emil Frey Classic Museum di Safenwil, la colazione SVIT in aprile con la relazione del prof. Peter Ilg sulla valutazione delle consuetudini locali e di quartiere degli affitti e, in novembre, con Pascal Stutz e Sarafina Gredig die SVIT Zurigo su SVIT Young. A fine maggio si è tenuto il VII torneo di golf presso il Golfclub Fricktal. La «Badenfahrt» ha riunito i membri per una cena in comune, mentre per l’assemblea generale SVIT Argovia è stata ospite dell’ Hotel Barracuda di Lenzburg, inaugurato da poco.

SVIT delle due Basilea

In primavera, in occasione dell‘83ma assemblea generale, dopo sei anni Michel Molinari ha passato il testimone della presidenza ad Andreas Biedermann, da molti anni membro del comitato. Ne è seguito un intenso anno societario. Per coinvolgersi sempre piú nei processi politici, in stretta collaborazione con l’associazione di categoria di Basilea città e la HEV di Basilea Campagna, la SVIT delle due Basilea ha lanciato un’azione di monitoraggio politico. Durante l’anno, ai membri è stato proposto un programma variato, ricco di eventi sociali e istruttivi, che ha suscitato forte interesse. Presso la sede basilese, la SVIT si assume la formazione professionale nel settore dell’economia immobiliare. In quest’ambito l’associazione si preoccupa inoltre di far crescere il numero dei posti di apprendistato del settore e di favorire in tal modo le nuove leve.

SVIT Berna

SVIT Berna si lascia alle spalle un 2017 entusiasmante e intenso. Gli «InfoMeet» hanno suscitato un interesse altrettanto grande della giornata di seminario dedicata al tema «La proprietà per piani ostinata», e una volta ancora, con circa 120 partecipanti, le giornate immobiliari bernesi del Lenk hanno registrato il tutto esaurito. Con le presenze alla Berner Eigenheimmesse e alla BEA, l’associazione ha offerto ai suoi membri piattaforme attrattive. Un’altra attività cruciale del 2017 è stata la rielaborazione della modulistica, strumento indispensabile per un servizio immobiliare di alta qualità. È proseguita anche la campagna ‹immofuture›, volta al promovimento delle nuove leve professionali, e – non da ultimo – SVIT Berna è nuovamente riuscita a far pervenire a tutte le economie domestiche del cantone tre edizioni del periodico «immobest».

SVIT Grigioni

Nel 2017, in collaborazione con la Swiss Real Estate School, SVIT Grigioni ha tenuto per la seconda volta un corso per il conseguimento dell’attestato federale di capacità per gestori immobiliari. Coira è inoltre sede della formazione per assistenti della gestione immobiliare. L’anno societario si è aperto come da tradizione con l’aperitivo di Capodanno, tenutosi questa volta il 9 gennaio 2017 presso l’Hotel Stern di Coira. Il 17 maggio, l’assemblea generale è iniziata con una visita guidata al nucleo storico della capitale grigionese, e si è vista coronata da una festosa cena all’Hotel Chur. Un altro momento culminante dell’anno societario è stato l’evento autunnale del 12 settembre, con la visita guidata al cantiere della galleria dell’Albula e la successiva cena conviviale presso l’Hotel Kulm di Preda.

SVIT Svizzera orientale

Nel 2017 SVIT Svizzera orientale ha esteso le sue iniziative volte al promovimento delle nuove leve e all’ulteriore formazione dei quadri. Ne hanno beneficiato 192 membri dei cantoni Appenzello interno ed esterno, San Gallo, Turgovia e del Principato del Liechtenstein. La festa delle diplomate e dei diplomati nella formazione commerciale di base per fiduciari / immobiliari è un appuntamento fisso del programma annuale. Le esigenze delle aziende formatrici sono state accolte con la prima giornata ERFA. Dal canto suo, il terzo perfezionamento per quadri è stato frequentato da oltre 40 partecipanti. L’intento è di rinfrescare le conoscenze degli specialisti dell’immobiliare. SVIT Svizzera orientale ha marcato presenza alla Immo-Messe Schweiz di San Gallo e alla Immozionale di Kreuzlingen, dove con una sua propria lounge l’associazione ha offerto un luogo per conversazioni spontanee.

SVIT Romandia

L’inizio del 2017 è stato contrassegnato dalla partecipazione di SVIT Romandia alla campagna politica contro la LPPPL (legge sulla conservazione e il promovimento del parco locativo) nel cantone di Vaud. In quest’ambito è stata organizzata una conferenza-dibattito con la consigliera di Stato responsabile della gestione del territorio, Béatrice Métraux. All’assemblea generale, Pierre Jacquot è stato eletto all’unanimità nuovo presidente di SVIT Romandia. Prende il posto di Martin Dunning, che intende ora concentrarsi sulle sue attività professionali. Per quanto concerne l’animazione, le colazioni mensili organizzate a Losanna e Ginevra evolvono verso formati di conferenza ampliando le tematiche affrontate: dibattiti politici, innovazione, studi di mercato, ecc. I «Prix de l’Immobilier» organizzati per la seconda volta in collaborazione da Bilan e SVIT guadagnano importanza e riconoscono le migliori realizzazioni immobiliari proposte sul mercato romando.

SVIT Soletta

Dopo quattro anni, all’assemblea generale di marzo Hans Peter Merz ha lasciato la carica di presidente. Come suo successore, i membri hanno eletto Marcel Linder, che, assieme alla vice presidente Barbara Galli e ai membri Michael Mägli e Marcel Peter, forma il nuovo comitato di SVIT Soletta. Un primo momento saliente dell’anno societario è stata la frequentatissima conferenza del dott. Beat Rohrer sul tema «Diritto di locazione e affitto comparativo». Lo SVIT Day 2017 ha portato il gruppo a Basilea. La chiusura dell’anno è tradizionalmente caratterizzata dal «Bänzenjass» accompagnato dalla fondue allo  Schälismühle di Oberbuchsiten. A fine anno, i 70 membri sono stati interrogati in merito ai loro desideri e alle loro richieste. La buona risposta al sondaggio ha mostrato una coesione elevata e fornito preziose indicazioni per le attività future. In ambito didattico, SVIT Soletta ha tenuto per la seconda volta il corso per assistenti della gestione immobiliare.

SVIT Ticino

Negli ultimi anni la presenza di SVIT Ticino si è sviluppata in maniera positiva. Il logo SVIT caratterizza qualità ed affidabilità professionale nonché formativa, fornendo rispetto nell’ambito professionale. Lo dimostrano anche i 15 nuovi soci del 2017. Anche gli altri eventi, così come i corsi di formazione offerti sono sempre stati ben frequentati: gli incontri di aggiornamento su nuove tecnologie IP, e-fattura e novità nel traffico pagamenti, il workshop su manutenzione e risanamento delle canalizzazioni, l’evento di Natale a Villa dei Cedri di Bellinzona, senza dimenticare «ImmoBoat». Cresce in modo costante l’interesse verso la rivista Immobilia Ticino che ora viene distribuita a più di 600 professionisti e specialisti locali dell’immobiliare. Infine, è proseguita intensamente la collaborazione con l’Autorità di vigilanza sui fiduciari, volta ad arginare il fenomeno degli operatori non in regola con la Legge sui Fiduciari.

SVIT Svizzera centrale

Nel 2017, SVIT Svizzera centrale ha festeggiato gli 80 anni della sua esistenza. Per l’occasione ci siamo fatti da noi il regalo migliore: il 1° gennaio 2017, in ottima posizione a Lucerna, abbiamo inaugurato il nostro segretariato con annesse aule scolastiche. Con grande slancio abbiamo poi attivato la nostra commissione politica, riuscendo ad avvicinare politici di tutti i cantoni della Svizzera centrale, con i quali intratteniamo scambi regolari. Questo ci consente di essere coinvolti nelle proposte cantonali, mentre per le tematiche federali è competente il Consigliere nazionale Peter Schilliger. Anche il networking e il perfezionamento sono aspetti importanti per l’associazione. In agosto, i membri hanno partecipato a una visita guidata al nuovo albergo a 5 stelle Bürgenstock Ressort, mentre in novembre si è tenuto il forum formativo «Commercializzazione immobiliare – la nuova realtà».

SVIT Zurigo

La nostra attività si orienta a come possiamo sostenere al meglio i nostri membri e il nostro settore e generare valore aggiunto. In tale ambito, a occuparci attualmente sono tematiche quali la digitalizzazione, l’evoluzione del profilo professionale, la carenza di personale specializzato, ma anche gli sviluppi sociali e politici. Il nostro obiettivo è di evolvere in permanenza cosí da essere preparati ai cambiamenti e alle sfide del futuro. È in tal senso che abbiamo strutturato le nostre attività e misure nel 2017: sviluppo del settore (digitalizzazione), collaborazione con associazioni partner e sostegno per votazioni di interesse per il settore, ampliamento e consolidamento dei gruppi d’azione SVIT Young Zürich e SVIT Senior Zürich, misure di marketing ed eventi attrattivi, come pure formazione e perfezionamento orientati al futuro.

SEK

Lo scorso anno, le attività della Camera svizzera degli esperti periti hanno suscitato grande interesse. Il sesto Swiss Valuation Congress sul tema delle acquisizioni nelle condizioni di mercato attuali ha richiamato a Thun 190 partecipanti, mentre i seminari SEK hanno visto la presenza di oltre 70 membri. Forte interesse c’è stato anche per i sei eventi ERFA per i periti regionali a Basilea, Berna, San Gallo e Zurigo. All’assemblea generale di maggio è stato eletto alla presidenza Gunnar Gärtner. Altro nuovo volto nel comitato, Nathalie Bonalumi quale rappresentante della Svizzera latina. In vista del cambio generazionale dei membri, il comitato prepara l’istituzione di una sezione giovanile della Camera. L’obiettivo è di fornire ai giovani periti e ai licenziati dei corsi di formazione un accesso vantaggioso agli eventi della SEK e di prepararli ai compiti dell’assessment.

KUB

Nel 2017, la Camera dei consulenti indipendenti per la committenza ha conosciuto un nuovo aumento dei propri membri a 111 (+9), vanta finanze sane e progetti come la nuova edizione del manuale sono stati finanziati grazie agli sponsor. Si è pure lavorato a due progetti particolarmente importanti. Da un canto il lavoro sulle direttive per gli onorari, diretto dal prof. dott. Hans-Rudolf Schalcher, che ha prodotto un catalogo completo delle prestazioni. Le direttive dovrebbero essere disponibili per fine 2018. Inoltre, con Ivo Möschlin la KUB si è impegnata nella commissione del nuovo ordinamento SIA 101 (prestazioni dei committenti): a fine 2017 il comitato ha inoltrato la sua presa di posizione per la preconsultazione. Il programma annuale, con cinque lunch di discussione, l’AG, il Real Estate Symposium e l’evento Fokus, ha suscitato vasta eco anche nel 2017.

CSMI

La Camera svizzera dei mediatori immobiliari si lascia alle spalle un anno positivo. Le finanze sono sane, e la Camera è rappresentata con 70 membri in 19 cantoni. La SMK è la sola rete di «mediatori di qualità» della Svizzera – di questo andiamo fieri! Questa realtà è garantita da una seria verifica di ogni nuova candidatura. Inoltre, l’istruzione di audit regolari presso i membri, consente di accertare che i criteri attinenti continuano a essere ottemperati. Solo l’unione ci conferisce la forza e il peso necessario per far fronte alle sfide attuali. L’adesione alla Camera è interessante anche dal punto di vista finanziario: con la galleria di oggetti Newhome, valutazioni edoniche e il nostro portale abbiamo generato nuovi vantaggi. L’obiettivo è di avvicinarsi al cliente finale e accrescere il livello di notorietà dei membri.

SVIT FM Svizzera

Ottobre 2017: 10 anni di SVIT FM Svizzera. Si è trattato del momento saliente dello scorso anno, generosamente festeggiato assieme ai membri, che la Camera ha invitato a un viaggio indimenticabile in Piemonte. Un altro successo è rappresentato dalla conclusione del progetto «responsabilità del proprietario di un’opera nel FM» (GEFMA190), con la pubblicazione della nuova opera standard nazionale presso le Edizioni SVIT. Con l’«Online Objektmanager Assessment» ci concentriamo ora sulla penetrazione nel mercato. Il 2017 è stato un anno di successo anche in relazione agli eventi: oltre allo FM Day e al Real Estate Symposium, degna di menzione è anche l’AG del giubileo al Museo della FIFA di Zurigo.

Camera degli esperti PPP

Per la Camera degli esperti per le proprietà per piani, il 2017 si è visto all’insegna della comunicazione. Nel corso dell’anno, la Camera ha allestito un ben frequentato canale Facebook e un newsletter tool, entrambi tesi a una migliore comunicazione con i nostri stakeholder. La consulenza giuridica gratuita introdotta nel 2016 ha accresciuto la sua popolarità nel 2017, il che va ascritto anche alla vasta distribuzione di flyer nell’ambito dell’invito all’evento d’autunno. Quest’ultimo si è tenuto questa volta all’aeroporto di Zurigo e, con oltre 100 partecipanti, ha conosciuto un’eccellente frequentazione. Tutte queste azioni si sono riflesse in una crescita dei membri, 72 a fine anno. Questa piú ampia percezione ha consentito alla Camera di concludere con diversi partner contratti interessanti dalle prospettive altrettanto stimolanti.

Rapporto annuale SVIT 2020

Il 2020 è stato un anno eccezionale sotto ogni punto di vista – per la SVIT Svizzera, per le organizzazioni ad essa associate e per le più di 2 400 aziende e membri individuali. Nonostante le grandi sfide connesse al superamento della pandemia di cor...

Rapporto annuale SVIT 2019

Nel suo rapporto annuale 2019, l'organizzazione ombrello dell'industria immobiliare svizzera guarda indietro a un anno ricco di eventi per l'associazione. In due brevi filmati sulle attività commerciali e sulla strategia SVIT 2020-2023, guardiamo ind...

Rapporto annuale SVIT 2018

Il 2018 ha continuato ad essere segnato dal rinnovamento. I rapidi sviluppi dell'industria immobiliare pongono anche delle sfide all'associazione. Inoltre, una concorrenza più intensa nel settore della formazione mette sotto pressione la strategia di...