L’indice online degli alloggi (IOA) viene pubblicato a scadenze semestrali da SVIT Svizzera e dallo Swiss Real Estate Institute della HWZ. L'IOA rappresenta un valore di misura in tempo reale dell’evoluzione della domanda e dell’offerta. Esso si basa sui tempi di inserzione degli alloggi in internet e viene rilevato due volte l’anno dallo Swiss Real Estate Institute quale alternativa a quello degli alloggi sfitti. L’indagine è eseguita in 12 importanti città svizzere.

IOA aprile 2020 – marzo 2021
Forte aumento dell’offerta sul mercato svizzero degli alloggi locativi

Tra aprile 2020 e marzo 2021, il numero di appartamenti in affitto pubblicizzati nei portali immobiliari svizzeri è aumentato di circa il 13% su base annua, attestandosi a circa 513 000 oggetti. Allo stesso tempo, il periodo medio di inserzione si è ridotto di due giorni, fissandosi a 32 giorni. È quanto risulta dall’Indice online degli alloggi (IOA), pubblicato semestralmente da SVIT Svizzera e dallo Swiss Real Estate Institute. La marcata ripresa del mercato degli alloggi in affitto nelle città è legata alla pandemia e al bisogno della popolazione di cambiare la propria situazione abitativa. Tuttavia, il tanto citato esodo urbano non può essere comprovato dalle cifre relative alle inserzioni. 

 

Significativa ripresa del mercato degli alloggi in affitto 

La riduzione della durata delle inserzioni sul mercato svizzero degli alloggi in affitto è proseguita nell’anno in corso: la durata media intercorsa tra la proposta di un appartamento in affitto e l’arrivo di un inquilino è ora infatti di 32 giorni (2019: 34, 2018: 38 giorni). Lo afferma l’Indice online degli alloggi (IOA), pubblicato semestralmente da SVIT Svizzera e dallo Swiss Real Estate Institute, relativo al periodo aprile 2020 – marzo 2021. 

Anche la costante crescita del numero di inserzioni è rimasta invariata: nel periodo di riferimento, sul mercato svizzero sono stati offerti circa 513 000 alloggi locativi (2019: 455 000, 2018: 432 000). La durata ridotta delle inserzioni a fronte del contemporaneo aumento del numero delle stesse indica che il mercato degli appartamenti in affitto ha conosciuto una significativa ripresa e un aumento della richiesta, oppure una riduzione della durata delle locazioni. La COVID non ha intralciato questa tendenza di ampiezza nazionale. Al contrario, è possibile assumere che la pandemia abbia spinto numerosi locatari a rivedere e adattare la propria situazione abitativa. 

Riduzione della durata delle inserzioni in quasi tutti i cantoni

Una riduzione della durata delle inserzioni è stata registrata in 21 dei 26 cantoni, con un picco cantone dei Grigioni (–20 giorni). Nel cantone di Zugo, la durata media è diminuita da 21 a 14 giorni: a Zugo è probabilmente piú difficile trovare un appartamento in affitto. Al contrario, il luogo piú facile per trovare un appartamento in affitto è il Ticino, dove occorrono in media quasi due mesi per trovare un primo o un successivo inquilino. La differenza tra la Svizzera tedesca e quella francese è impressionante. In Romandia, la durata delle inserzioni è rimasta al livello dell’anno precedente, mentre nella Svizzera tedesca tutti i cantoni hanno registrato durate piú brevi, in alcuni casi anche significative.

Netta ripresa nelle città ma nessuna fuga dai centri urbani

Nelle città, l’anno del coronavirus ha portato a un’impennata degli annunci di appartamenti nel mercato degli affitti. Mentre nel medesimo periodo dell’anno precedente il volume era aumentato di un modesto 3.5%, nell’anno della pandemia le 12 città oggetto dell’indagine hanno registrato un aumento combinato del 32% nel numero di inserzioni. Una crescita che ha influenzato a malapena, quando non in alcun modo, la durata media delle inserzioni. Questo suggerisce che i locatari non stavano lasciando le città, ma che si è assistito piuttosto a un maggior numero di movimenti al loro interno.

Città di Lugano

  • Aprile 2020 – marzo 2021
  • Ottobre 2019 – settembre 2020

Svizzera e cantoni: studio

  • Aprile 2020 – marzo 2021
  • Ottobre 2019 – settembre 2020

Svizzera, cantoni e 12 città: studio (tedesco)

  • Aprile 2020 – marzo 2021

Svizzera, cantoni e città: dati

  • Aprile 2020 – marzo 2021 (Excel)

Svizzera, cantoni e città: grafici